Cecilia riceve il premio “Lira Battistiana 2016”

“per avere manifestato negli anni e con successo la sua voglia di ricercare, esplorare… senza confini, versatile, trasversale tra i vari generi musicali. “

Si svolgerà sabato 14 maggio all’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia lo spettacolo “DUE GRANDI IN FUGA – Sulle tracce di Gioachino Rossini e Lucio Battisti” organizzato dal team della Lira Battistiana e dal Circolo Amici della Lirica con e per la SorridiConPietro Onlus.

Super ospite sarà Cecilia Chailly, arpista, compositrice, cantante, scrittrice che riceverà la Lira Battistiana 2016 per avere manifestato negli anni e con successo la sua voglia di ricercare, esplorare… senza confini, versatile, trasversale tra i vari generi musicali. Onorati di avere Cecilia tra noi, vista anche la formula della “lira” di quest’anno.

 La Lira Battistiana, evento omaggio a Lucio Battisti, ha luogo ogni anno nella provincia di Imperia ininterrottamente dal 2002 (ha fatto eccezione l’edizione del 2015 che si è invece svolta a Torino presso il Parco Ruffini)

L’edizione del 2016, la quindicesima, torna ad Imperia, e sosterrà, come già nel 2014, la SorridiConPietro.

Rossini a 37 anni, dopo il Guglielmo Tell, smise di comporre per il teatro lirico ritirandosi a vita privata ed i lavori che produsse in seguito erano per suo piacere personale e dettati comunque da un desiderio di ricerca senza pensare al gusto popolare o a ciò che si definirà anni dopo col termine “commerciale”.

Anche Lucio Battisti, alla stessa età di Gioachino Rossini, si comportò in maniera analoga. Conosciamo, infatti, il suo percorso artistico dopo “Una giornata uggiosa”.

Nel 2016 ricorrono inoltre il bicentenario del Barbiere di Siviglia di Rossini nonchè il 50° anniversario dell’esordio discografico di Battisti e proprio con “Per una lira”, il brano da cui prende il nome la Lira Battistiana.

Durante la serata, oltre ai Verderame (da sempre i padroni di casa della “lira”) si alterneranno esecutori, tra cui molti giovani e giovanissimi, per proporre e rileggere composizioni di entrambi i musicisti

L’ingresso è ad offerta libera a sostegno del progetto “Diamo qualità alla vita” della SorridiConPietro Onlus.

Questo premio che ricevo oggi a Imperia lo dedico a mia mamma che dal cielo mi sorride; oggi sarebbe stato il suo compleanno, mentre  mio padre proprio il 14 maggio 1995 scrisse il pezzo per arpa a me dedicato, “Varianti sulla scala enigmatica”, che oggi eseguirò. Coincidenze casuali o causali?

Buona primavera a tutti!!

Cecilia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...